Processo di trattamento ormonale se vuoi avere figli

bambini che giocano

Per molte coppie che desiderano avere figli, il trattamento ormonale può essere un’opzione per realizzare il sogno di diventare genitori. 

Questo articolo fornisce una panoramica dettagliata del processo di trattamento ormonale e spiega i diversi metodi utilizzati. 

Se stai già pensando ad una cura ormonale o sei semplicemente curioso, questo articolo ti aiuterà.

Cos'è il trattamento ormonale?

Il trattamento ormonale è un processo che utilizza gli ormoni per migliorare la fertilità di una persona. 

Questo tipo di trattamento viene spesso utilizzato quando altri metodi, come il concepimento naturale o l'inseminazione, non hanno avuto successo. 

L’obiettivo del trattamento ormonale è stimolare l’ovulazione e quindi aumentare le possibilità di successo del concepimento.

I diversi tipi di terapia

Esistono diversi tipi di trattamenti ormonali che possono essere utilizzati se si desidera avere figli. Ecco alcuni dei metodi più comuni:

Situazione ormonale

Farmaci orali
I farmaci orali utilizzati per la stimolazione ormonale includono, ad esempio clomifene e letrozolo.

Questi farmaci agiscono influenzando il rilascio di alcuni ormoni nel cervello, favorendo così l’ovulazione. 

I farmaci orali vengono spesso scelti come prima opzione di trattamento perché sono relativamente facili da assumere e richiedono procedure meno invasive.

Iniezioni

Le iniezioni vengono utilizzate anche nella stimolazione ormonale per il trattamento della fertilità. 

Ormoni come le gonadotropine vengono iniettati per stimolare l'ovulazione e aumentare il numero di ovuli maturi. 

Le iniezioni possono essere effettuate a casa e di solito richiedono un monitoraggio regolare da parte di un medico per non perdere il momento ottimale per l'ovulazione.

Fecondazione in vitro (FIV)

La fecondazione in vitro è uno dei trattamenti ormonali più conosciuti per chi vuole avere figli. 

Questi vengono poi fecondati in laboratorio con lo sperma del partner. Dopo circa 2-5 giorni, gli ovuli fecondati vengono inseriti nell'utero per ottenere la gravidanza. 

La fecondazione in vitro può essere utilizzata per vari problemi di fertilità e richiede una stimolazione ormonale più estesa rispetto ad altri trattamenti: più follicoli (follicoli ovuli) possono essere ottenuti attraverso una stimolazione più estesa. Tuttavia, il dosaggio degli ormoni è molto individuale. Le pazienti con PCOS di solito necessitano di un dosaggio inferiore rispetto alle donne con una bassa riserva di ovociti (basso valore di AMH).

Qui puoi scoprire di più su come funziona la fecondazione in vitro se vuoi avere figli.

Iniezione intracitoplasmatica dello sperma (ICSI)

L'ioIniezione intracitoplasmatica di spermatozoi è un metodo utilizzato per l'infertilità maschile (o basso numero di spermatozoi, motilità limitata o scarsa qualità).

Ciò comporta l’iniezione di un singolo spermatozoo direttamente in un ovulo per consentire la fecondazione. Durante l'ICSI, la competenza professionale è particolarmente importante perché lo sperma deve essere accuratamente selezionato e iniettato da un embriologo.

L'esatto processo di trattamento ormonale

L'esatto processo di trattamento ormonale può variare a seconda della situazione individuale e del piano di trattamento della coppia. 

Tuttavia, ci sono alcuni passaggi fondamentali da seguire nella maggior parte dei trattamenti ormonali per avere figli.

  • Esame e piano di trattamento

Il trattamento ormonale di solito inizia con un esame completo di entrambi i partner per determinare la causa dell’infertilità e determinare il miglior piano di trattamento. 

Vengono effettuati diversi esami, come esami ormonali, esami ecografici o spermiogrammi.

Anche con il fornitore esperto Cada Inizio del trattamento ormonale è stata effettuata un'analisi corrispondente.

  • Stimolazione ovarica

Dopo la diagnosi, la coppia riceve una raccomandazione terapeutica con un piano di trattamento individuale. In molti casi, il trattamento inizia con la stimolazione ovarica per favorire la maturazione degli ovociti.

La stimolazione inizia solitamente il terzo giorno del ciclo. Da questa fase in poi si effettuano regolarmente esami ecografici e si determinano gli ormoni nel sangue per monitorare l'andamento del trattamento. Questo per prevenire l'ovulazione prematura.

Per prevenire l'ovulazione prematura durante la fecondazione in vitro o l'ICSI, vengono utilizzati analoghi del GnRH o antagonisti del GnRH.

  • Innescare l'ovulazione

Non appena gli ovuli sono sufficientemente maturi, viene controllato se è avvenuta l'ovulazione.

In caso contrario, l'ovulazione può essere innescata iniettando un ormone. 

Questo ormone, solitamente la gonadotropina corionica umana (hCG), provoca l'ovulazione. 

Il momento esatto per la somministrazione dell'ormone hCG viene determinato individualmente per raggiungere il momento ottimale per la fecondazione degli ovociti.

Dopo che è iniziata l'ovulazione, possono aver luogo i rapporti sessuali (in modo ottimale) o l'inseminazione. Nel caso della fecondazione in vitro o dell'ICSI vengono poi eseguiti ulteriori passaggi (vedi punti 4 e 5).

  • Recupero degli ovuli

Circa 36-48 ore dopo l'iniezione di hCG, gli ovociti vengono recuperati attraverso una procedura minimamente invasiva nota come puntura follicolare. 

Questa procedura viene solitamente eseguita in anestesia breve o locale e provoca un disagio minimo. Le uova vengono poi controllate in laboratorio per verificarne la qualità e la maturità.

  • Fecondazione degli ovociti e trasferimento degli embrioni

Durante la fecondazione in vitro o l'ICSI, gli ovuli recuperati vengono fecondati in laboratorio con lo sperma del partner.

Dopo alcuni giorni di osservazione, gli ovuli fecondati si sviluppano in embrioni. 

Questi embrioni vengono quindi selezionati per il trasferimento embrionale e inseriti nell'utero della donna. Il trasferimento degli embrioni è una procedura relativamente semplice e indolore che viene solitamente eseguita in regime ambulatoriale.

  • Monitoraggio della gravidanza

Circa 14 giorni dopo il trasferimento dell'embrione, il rapporto sessuale o l'inseminazione, è possibile determinare se è avvenuta una gravidanza determinando il valore hCG nel sangue.

Se il trattamento ha esito positivo, lo sviluppo dell’embrione verrà monitorato attraverso regolari ecografie ed esami del sangue. La coppia viene solitamente assistita dal centro di fertilità fino al rilevamento del battito cardiaco e poi indirizzata al ginecologo.

Effetti collaterali e supporto durante il trattamento ormonale

Gli effetti collaterali possono verificarsi durante il trattamento ormonale e variano da persona a persona. 

queste comprendono sbalzi d'umore, tensione mammaria, mal di testa, disturbi addominali e cambiamenti nell'aspetto della pelle. È importante discutere questi possibili effetti collaterali con il medico per minimizzarli e adottare misure di supporto.

Inoltre, è importante avere supporto emotivo e incoraggiamento durante l’intero processo. 

Il percorso verso la genitorialità può essere impegnativo ed è utile avere persone intorno a te che ti sostengono e ti capiscono. Inoltre, i gruppi di auto-aiuto o le comunità online possono essere una preziosa fonte di scambio e supporto.

Quanto costa questo trattamento ormonale?

È quasi impossibile fornire qui informazioni precise. I costi per il trattamento ormonale (se si desidera avere figli) variano notevolmente e dipendono da diversi fattori, tra cui il tipo di trattamento, la durata, i farmaci necessari e la situazione individuale del paziente. 

Si consiglia di rivolgersi direttamente ad una struttura sanitaria o ad uno specialista per avere informazioni precise sui costi, poiché possono variare a seconda del Paese, della clinica e dell'anamnesi individuale.

In ogni caso la fecondazione in vitro costa diverse migliaia di euro. In alcuni casi i costi possono essere rimborsati dalla cassa malati. 

In poche parole

Il trattamento ormonale può offrire a molte coppie che soffrono di infertilità l’opportunità di soddisfare il loro desiderio di avere figli. 

Con l'aiuto degli ormoni viene stimolata l'ovulazione e aumentano le possibilità di successo del concepimento. 

Esistono diversi metodi come la stimolazione delle ovaie da sola o la stimolazione ormonale in combinazione con IUI, IVF o ICSI. Il processo esatto dipende dalla situazione individuale, a partire da un esame completo e dalla creazione di un piano di trattamento. 

È importante informarsi sui possibili effetti collaterali e avere supporto emotivo durante tutto il processo. Auguriamo a tutte le coppie che si trovano su questo percorso buona fortuna nel loro percorso verso la genitorialità!

contenuto

Lascia un commento ora

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*